Loading...
VideoProiettore.info2019-02-22T10:16:36+00:00

Che cos’è un videoproiettore

Fino a qualche anno fa il videoproiettore era un dispositivo elettronico alla portata di pochi, non solo per i costi elevati d’acquisto, ma anche per gli spazi importanti che richiedeva. Tuttavia, grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie e all’ampia possibilità di soluzioni disponibili, tale apparecchio è diventano alla portata di tutti. L’abbassamento dei prezzi, del resto, ha comportato un aumento della richiesta relativa a tale tipo di prodotto, fecendolo diventare una valida alternativa al tradizionale televisore.

I proiettori, infatti, come dice la parola stessa, servono per proiettare, immagini, filmati, video e quant’altro, su pareti o su appositi pannelli, andando a simulare una sorta di piccolo cinema. Di fatto, tali apparecchi non sfruttano un proprio schermo per rendere l’immagine finale, ma ne consentono la visualizzazione in qualunque superficie, meglio se neutra e piatta. Attualmente, il videoproiettore viene utilizzato, non solo in ambito domestico, come avveniva in passato, ma anche in ambito professionale, per mostrare presentazioni, documenti, dati o filmati.

Tuttavia, i proiettori sono estremamente versatili, in quanto, quasi sempre, è possibile collegarli ad un PC o ad una console e giocare ai videogames. La scelta di avvalersi tale tipo di dispositivi, spesso è legata alla loro notevole praticità d’utilizzo. Tuttavia, è bene specificare che, a seconda delle prestazioni garantite, è possibile individuare modelli più o meno facili da utilizzare e più o meno vantaggiosi dal punto di vista economico. Per tale ragione, prima dell’acquisto, è necessario valutare tali aspetti, in modo da attuare una scelta il più possibile valida e soddisfacente.

Acer
BenQ
Epson
LG
Optoma
Philips

Come si utilizza un videoproiettore

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, per utilizzare un proiettore non sono necessarie delle particolari competenze o capacità tecniche. L’unica cosa da fare è leggere accuratamente le istruzioni, che solitamente vengono fornite nella confezione al momento dell’acquisto, al fine di reperire tutte le informazioni necessarie al funzionamento. Altro aspetto da considerare, è che tale dispositivi richiedono di essere maneggiati con cura, al fine di non farli cadere o di urtarli, poiché, così facendo, potrebbe venirne compromessa l’efficienza.

Importante da ricordare è anche che, non tutti i videoproiettori in commercio sono uguali, per tanto è possibile che alcuni modelli siano più complessi da installare di altri. In tali casi, quindi, l’attenzione richiesta sarà maggiore. Tuttavia, in generale, la prima cosa da fare, quando si desidera utilizzare un videoproiettore, è identificare una parete o una superficie dove sia possibile effettuare la proiezione, avendo cura di posizionare il dispositivo perpendicolarmente alla superficie prescelta. Nel caso in cui ciò non sia possibile, è bene sapere che alcuni proiettori presentano sistemi di correzione dell’immagine, la quale, in caso di inclinazioni eccessive, tende ad assumere una forma trapezoidale. Esistono poi degli appositi supporti, che consentono di stabilizzare tali apparecchi o, addirittura, di appenderli al soffitto.

Tra le precauzioni da adottare, vi è anche quella relativa all’oscuramento dell’ambiente destinato alla proiezione. Infatti, in generale, più buio viene creato, migliore è la resa delle immagini. Tuttavia, qualora non sia possibile eliminare del tutto la luce, è importante ricordare che è necessario optare per videoproiettori luminosi, i quali, però, tendono a consumare di più. Inoltre, non bisogna dimenticarsi che  i videoproiettori, per funzionare, devono essere prima installati e tarati, ovvero è fondamentale assicurarsi che la resa dell’immagine sia ottimale.

BenQ-GS1-esterno

Perché scegliere un videoproiettore

Decidere di utilizzare un videoproiettore a casa, al posto del classico televisore, può rivelarsi una scelta vincente, nel caso in cui si desideri:

  • ricreare un’atmosfera da cinema nella propria abitazione, in quanto viene messo a disposizione uno schermo più grande rispetto a quello normalmente garantito dalle tradizionali televisioni;
  • sfruttare una stanza della casa, normalmente in disuso;
  • proiettare presentazioni, documenti o lavori realizzati al PC;
  • visualizzare in formato grande i filmati realizzati con la propria videocamera o le fotografie delle vacanze o di eventi importanti;
  • visionare contenuti in alta definizione, come i blu-ray.

Vantaggi e svantaggi di un videoproiettore

Di fatto, utilizzare un videoproiettore può apportare numerosi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda la qualità della visione. Infatti, grazie a tale dispositivi è possibile:

  • vedere film, video, filmati, partite e foto su di uno schermo di dimensioni maggiori;
  • ottenere un coinvolgimento emozionale simile a quello che viene sperimentato normalmente nelle sale cinematografiche;
  • avere sempre a portata di mano uno schermo di grandi dimensioni, in quanto è facile da utilizzare, ma, nella maggior parte dei casi, anche da trasportare.

Tuttavia, il proiettore, come qualunque dispositivo elettronico, presenta anche degli svantaggi:

  • la ventola del sistema di raffreddamento, spesso, si rivela rumorosa, per tanto disturba la proiezione;
  • i costi di manutenzione possono risultare elevati, soprattutto se viene scelto un apparecchio che presenta una lampada di breve durata. Infatti, tale componente è la parte più costosa dei videoproiettori, per tanto doverla sostituire spesso vuol dire spendere molto denaro per garantire il funzionamento del dispositivo, il che può essere molto svantaggioso;
  • spesso, per assicurare il corretto funzionamento del sistema, è necessario dotare i proiettori di dispositivi esterni, come altoparlanti, tuner per la visione dei canali tradizionali, lettori dvd o blu-ray, ecc., che possono avere anche un costo elevato.

Quando è bene optare per un videoproiettore

Grazie allo sviluppo della tecnologia legata ai videoproiettori, oggi è possibile avvalersi di tali particolari dispositivi anche in condizioni non propriamente ottimali, ovvero in caso di ambienti piccoli ed angusti ed estremamente luminosi. Di fatto, quindi, attualmente, visti anche i costi ridotti di acquisto, i videoproiettori sono alla portata delle maggior parte dei consumatori. Tuttavia, è bene specificare che non tutti i modelli disponibili in commercio sono pensati per adattarsi a condizioni di proiezione particolari. Per tanto, prima di procedere con l’acquisto, è necessario informarsi e non lasciare nulla al caso. Sicuramente, i proiettori sono particolarmente consigliati agli appassionati di cinema e a coloro che desiderano visionare foto, video, documenti e quant’altro in grande formato. Anche in questo caso, comunque, è bene puntare ad apparecchi dotati di lampade a lunga durata, così da non dover spendere molto per la manutenzione.

Come scegliere un videoproiettore

Individuare il proiettore più adatto a soddisfare le proprie esigenze, tra quelli disponibili in commercio, non è sempre facile, in quanto è necessario tenere conto di alcuni aspetti fondamentali:

  • luminosità: è uno dei fattori più importanti da valutare quando si deve scegliere un proiettore. Essa è espressa in ANSI Lumen (National Standards Institute) ed indica la quantità di luce che un proiettore è in grado di emettere su una superficie. Per ottenere proiezioni ottimali, è necessario che siano rispettate le condizioni dell’ambiente in cui il dispositivo è chiamato a lavorare. A incidere su tale aspetto è, non solo la luminosità della stanza, ma anche, la grandezza dell’immagine da trasmettere e la distanza tra videoproiettore e schermo;
  • risoluzione: è il fattore che garantisce la restituzione di tutti i dettagli. Nel caso dei videoproiettori di trova la risoluzione standard (800 x 600 pixel), utilizzata per le visioni tradizionali, la risoluzione 720p HD Ready, che permette di raggiungere una visione fino a 250 pollici, la risoluzione 1080p Full HD, che consente di visualizzare contenuti di altissima qualità, e la risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel), che è attualmente il massimo;
  • rapporto di contrasto: è la differenza massima relativa alla luminosità del bianco e del nero. In poche parole, tale valore sta ad indicare la capacità del videoproiettore di riprodurre le parti chiare, nonché le parti scure dell’immagine, in qualsiasi condizione di luminosità;
  • correzione trapezoidale (Keystone Correction): l’immagine può subire delle distorsioni, qualora il dispositivo non sia disposto perpendicolarmente allo schermo di proiezione. Infatti, al posto di un rettangolo, è possibile visionare un trapezio. Tale funzione serve proprio per modificare tale distorsione, in modo che il proiettore possa, non solo essere appeso al soffitto, ma anche appoggiato su superfici non proprio regolari;
  • porte/ingressi: tali elementi sono importanti, poiché determinano la capacità del videoproiettore di essere collegato ad altri strumenti. Tra i principali attacchi disponibili, si possono ricordare: RGB (VGA), S-Video, DVI, USB, HDMI;
  • durata della lampada: è un parametro estremamente utile, che consente di capire la longevità del dispositivo. Nelle schede tecniche viene indicato con “migliaia di ore”. Di fatto, le lampade possono essere sostituite, ma sono dei componenti estremamente costosi. Per tanto, in caso di prodotti di fascia media, può non valerne la pena. Ovviamente, molto dipende dal tipo di utilizzo che viene attuato del proiettore;
  • peso e dimensioni: è meglio che il proiettore sia leggero e compatto, nel caso in cui debba essere spostato di frequente, mentre può essere anche ingombrante e pesante, nel caso in cui si preveda un’istallazione fissa.

Videoproiettori 1080p

Videoproiettori Portatili

Videoproiettori Cinesi

Videoproiettori HD Ready

amazon

Dove acquistare un videoproiettore

Per acquistare un videoproiettore è possibile recarsi in un negozio fisico, dove è possibile contare sulla presenza di personale compente e attento, pronto a fornire consigli ed informazioni. Tuttavia, è importante sottolineare, che non sempre tale scelta può rivelarsi vantaggiosa, in quanto, nella maggior parte dei punti vendita viene riproposto un numero ridotto di marchi e di modelli. Ciò comporta, ovviamente, la necessità di doversi accontentare e magari di non trovare il dispositivo che si stava cercando. Un modo per ovviare a questo problema esiste, ovvero attuare la ricerca del proprio proiettore perfetto online.

Infatti, così facendo, è possibile visualizzare un’ampia gamma di articoli differenti, senza doversi spostare da casa e senza dover sostenere delle lunghe e fastidiose file. Bisogna poi ricordare che internet permette di risparmiare sul prezzo d’acquisto, in quanto è possibile trovare, durante l’arco di tutto l’anno, sconti ed offerte vantaggiose, con le quali, spesso, è possibile acquistare proiettori di buona qualità, ad un prezzo ridotto. Inoltre, si riduce il tempo necessario per spostarsi da un negozio all’altro, per confrontare i diversi modelli e prendere una decisione oculata.

Videoproiettore_Shopping

A ciò va anche aggiunto che, qualora l’acquisto attuato si dimostrasse inadatto a soddisfare le proprie necessità, è possibile rimandare indietro il videoproiettore, senza fornire alcuna spiegazione, e richiedere, come previsto dalla legge, il rimborso, che deve essere attuato entro e non oltre 14 giorni. Tale vantaggio non è garantito nei negozi fisici, nei quali, al massimo, viene fatto un buono, che deve essere speso nel medesimo punto vendita. E per quanto riguarda la garanzia? Non bisogna preoccuparsi neanche in questo caso, in quanto, sempre per legge, è obbligatoria anche sugli articoli che vengono venduti sul web.

Sicuramente, il sito più autorevole, ma soprattutto più ricco di modelli relativi ad i videoproiettori, è Amazon, poiché propone un catalogo sempre aggiornato ed ogni prodotto viene accompagnato da una serie di recensioni, realizzate da persone che hanno già effettivamente avuto modo di testare i proiettori in vendita e che, quindi, non hanno paura a rivelare eventuali difetti o vantaggi. Inoltre, tale importante e-commerce, garantisce numerose offerte, consegna la merce acquistata in maniera rapida (entro 48 ore) e prevede una procedura di restituzione degli articoli acquistati davvero semplice da seguire.

I migliori videoproiettori disponibili in commercio

Come già accennato in precedenza, individuare il videoproiettore più adatto alle proprie necessità non è sempre facile, in quanto bisogna fare i conti con una quantità incredibile di modelli e brand. Sicuramente, una prima scrematura può essere attuata, avendo ben chiaro in mente quali sono i marchi migliori disponibili in commercio. Di fatto, i più validi sono: Acer, BenQ, Epson, LG, Optoma e Philips. Tuttavia, bisogna dire, che negli ultimi anni hanno riscosso grande successo anche i videoproiettori cinesi, i quali possono essere acquistati a prezzi davvero ridotti. Inoltre, sono piccoli, leggeri ed estremamente pratici. Certamente, non sono esenti da pecche e difetti, ma riescono comunque a svolgere a pieno il loro compito, ovvero proiettare immagini di buona qualità su di uno schermo.

Per aiutarvi ad attuare una scelta il più possibile soddisfacente, abbiamo pensato di segnalarvi i modelli top di gamma, tenendo conto di alcuni semplici criteri.

1) Il videoproiettore migliore per chi non deve badare a spese

Per chi non ha problemi di budget, consigliato è il BenQ TK800, in quanto garantisce un audio potente e delle incredibili prestazioni. I colori, infatti, sono precisi e brillanti e la qualità dell’immagine è davvero eccellente. Anche l’estetica non è da sottovalutare, poiché rende tale dispositivo adatto ad essere inserito in qualunque tipo di ambiente, anche i più sofisticati. Infatti, è dotato di linee stondate, che rendono davvero unico ed accattivante.

2) Il videoproiettore migliore per rapporto qualità-prezzo

Attualmente, il proiettore migliore per quanto concerne il rapporto qualità-prezzo, è il modello LG PF50KS, che è pensato sia per l’ufficio, che per il tempo libero, il che permette di avere due prodotti in uno, ad un costo davvero vantaggioso. Inoltre, bisogna dire che la durata della lampada a LED è elevata (30.000 ore), il che significa che è possibile risparmiare notevolmente sui costi di manutenzione, i quali sono sempre piuttosto elevati.

3) Il videoproiettore migliore per chi vuol risparmiare

Se si deve fare i conti con un budget limitato, non resta che optare per il proiettore Crosstour P700, che, pur essendo un modello di base, propone un’elevata connettività e garantisce un’esperienza di visione davvero eccellente. Inoltre, è facile da installare e da trasportare, grazie alle dimensioni ridotte e compatte. Di fatto, è impossibile trovare qualcosa di meglio sul mercato, ad un prezzo così limitato.

4) Il videoproiettore migliore tra i modelli di derivazione cinese

Tra i modelli di proiettori cinesi disponibili sul mercato, il più interessante, non solo dal punto di vista del prezzo, ma anche delle prestazioni, è questo dispositivo dell’azienda Artlii, che colpisce subito per il design ricercato ed insolito, che consente di ravvivare ed abbellire gli ambienti di destinazione. Altro aspetto interessante è la rumorosità, che è ridotta, il che aumenta il piacere dell’esperienza di visione, anche perché la qualità dell’audio garantita è davvero eccelsa.

5) Il videoproiettore migliore tra i brand meno conosciuti

Un marchio ancora poco conosciuto per quanto riguarda i videoproiettori, ma estremamente ricercato ed affidabile, è Optoma. Si tratta, in effetti, di un’azienda davvero valida, che si è concentrata per ben 15 anni esclusivamente sulla progettazione e la distribuzione di proiettori di qualità. Tra i vari modelli disponibili sul mercato, tuttavia, particolarmente interessante è il Optoma HD161X, in quanto garantisce eccellenti tecniche di visualizzazione, una ridotta rumorosità ed una buona compatibilità. Il tutto ad un prezzo incredibilmente vantaggioso.